Screen Shot 2016-02-04 at 13.58.36

Il tour politico della città può essere condotto sia a piedi, sia a bordo di pullman o taxi.
Durante il tour politico a piedi visiteremo il quartiere Bogside. I monumenti e i murales dell’area saranno un ottimo spunto per analizzare le origini del conflitto nord-irlandese: dalla colonizzazione britannica alla divisione del Paese, alla nascita del movimento per i diritti civili degli anni Sessanta. Tratteremo tutti gli eventi chiave del periodo, visti dalla prospettiva nazionalista, inclusi: lo scoppio del conflitto nell’ottobre del 1968, l’incidente del ponte Burntollet e la nascita della Free Derry, la morte di Sammy Devenney, la battaglia del Bogside,la prigionia, il Bloody Sunday, il lungo conflitto, gli scioperi della fame, e lo sviluppo del processo di pacificazione.

history-battle05

Percorreremo poi le mura della città cercando di capire le connessioni con gli eventi storici di notevole importanza, quali la colonizzazione britannica e l’Assedio di Derry.
Visiteremo, inoltre, il quartiere Fountain, illustrando lo sviluppo del movimento unionista nella città cercando di comprendere i motivi alla base del cambiamento di nome del consiglio di distretto, del processo di risoluzione per gli eventi verificatisi durante la marcia della Bloody Sunday, dei cambiamenti demografici, e delle ragioni della continua esistenza del muro della pace della città.

Avremo anche modo di analizzare gli inusuali collegamenti esistenti tra questa zona e Wolfe Tone, leader degli United Irishmen.

guildhall-squareTermineremo il tour con la visita alla Guildhall, dove potremo visitare l’esibizione dedicata alla colonizzazione britannica, per poi continuare passeggiando sul Peace Bridge fino all’ex caserma di Ebrington. L’edificio, oggi una zona demilitarizzata utilizzata per eventi culturali, venne utilizzato come base radio durante il Bloody Sunday.
Nei tour politici in pullman o in taxi affronteremo le stesse tematiche discusse durante il tour politico a piedi, ma, in aggiunta, visiteremo i murales lealisti e repubblicani presenti nel quartiere Waterside 2350048209_1919da69ce_b e il quartiere Creggan.

Quest’ultimo riveste infatti un’importanza notevole all’interno degli eventi del conflitto, dal momento che apparteneva alla zona Free Derry, mentre sulle sue strade si tenne la nota marcia del Bloody Sunday. Nella stessa area è situato anche il cimitero della città, che ospita molte delle lapidi delle vittime del conflitto e i monumenti ad essi dedicati (tour guidati disponibili su richiesta).

Si precisa che gli itinerari sopra descritti sono percorsi standard offerti dalla nostra azienda. Su richiesta, possiamo pianificare e organizzare tour su misura, basati su tematiche specifiche inerenti il conflitto nord-irlandese, e che facciano riferimento ai programmi scolastici di storia contemporanea (irlandesi, inglesi e di tutti gli altri Paesi europei).

Sono disponibili visite di molti altri edifici importanti della città, come, ad esempio, il Museo Free Derry (in cui vengono presentati gli eventi che si succedettero dal movimento per i diritti civili al Bloody Sunday), l’edificio della Apprentice Boys Hall (nel quale viene fornito il racconto dell’Assedio di Derry dal punto di vista unionista), e il Gasyard Heritage Centre (in cui vengono presentati il racconto e le testimonianze della prigionia dei repubblicani, così come lo sviluppo del processo di pacificazione, sia dal punto di vista lealista che repubblicano).gasyard All’interno del Gasyard Heritage Centre è disponibile, inoltre, un punto ristoro e angolo caffè, in grado di ospitare fino a 70 persone, e che si presta come una postazione ideale per la propria pausa pranzo.

La nostra azienda offre, inoltre, tour in lingua: in base alle vostre richieste sono disponibili tour in francese, italiano, irlandese, e molte altre lingue ancora!

bogside 2