La storia del processo di pace-itinerario giornata intera:

Inizieremo la nostra visita guidata nella città a partire dal Guildhall, ovvero il Municipio e il luogo sia dell’inchiesta di Saville sul Bloody Sunday che dello storico discorso del Presidente Bill Clinton durante la sua prima visita alla città per il processo di pace nel 1995. Il Municipio, bombardato ampiamente durante il conflitto, è ora un modello di condivisione del potere in cui la carica di sindaco locale è assunta a turno da rappresentanti repubblicani, nazionalisti e unionisti durante ogni mandato del Consiglio. Esploreremo le sue numerose vetrate che raccontano la storia della città e incontreremo anche alcuni dei rappresentanti del governo locale che delineeranno i cambiamenti positivi che hanno avuto luogo negli ultimi vent’anni grazie al processo di pace.

Londonderry-guildh_2633102b

Dopo una pausa per uno spuntino veloce ci recheremo nell Bogside per visitare il Museo di Free Derry che racconta le origini del Movimento per i Diritti Civili, la battaglia del Bogside e gli avvenimenti del Bloody Sunday. Il museo è gestito dai parenti di coloro che furono uccisi nel Bloody Sunday, per cui avrete l’opportunità di incontrare i familiari che vi spiegheranno come l’inchiesta di Saville abbia riscattato i nomi dei membri della loro famiglia, eliminando così una delle piaghe che affliggevano la città dal 1972. Il Museo permetterà inoltre di vedere foto, documenti e video che illustrano il contesto alla base dell’escalation del conflitto negli anni settanta, per la cui soluzione è stato creato il processo di pace.

Museo-di-Free-Derry

Dopo la vostra visita al Museo la vostra guida vi porterà a fare un tour del Bogside e di Creggan e, ovviamente, vi illustrerà la storia di alcuni dei murales e dei monumenti più significativi della zona, oltre a spiegarvi le ragioni per il processo di pace dalla prospettiva repubblicana. Il tour vi porterà poi a vedere luoghi come il Lumen Christi College (dove ha studiato il premio Nobel per la pace John Hume) e le strade dove hanno vissuto John Hume (dove hanno avuto luogo alcuni dei colloqui segreti tra Hume e Gerry Adams  nella fase iniziale del processo di pace) e Martin McGuinness.

John-Hume 7 Martin-McGuinness-hands-in-his-dimissioni-per-MP-posizione-3-310x415

Vedrete anche le tombe di due degli attivisti che morirono in seguito agli scioperi della fame nel 1981. Qui la vostra guida vi spiegherà come l’elezione di Bobby Sands abbia portato i repubblicani in politica elettorale, contribuendo alla nascita del processo di pace.

 

Pranzo – Gasyard Centre:

Il grande ristorante del Centro Gasyard (una volta utilizzato come base da parte dell’esercito britannico, ma ora l’edificio chiave della Comunità nel Bogside) ospita anche il Gasyard Heritage Centre che comprende una cronologia della storia della prigione (compresi manufatti rari portati fuori di nascosto dai blocchi H durante gli scioperi della fame del 1981) e la mostra che racconta la storia del processo di pace sia dal punto di vista repubblicano che lealista.

IMG_5534

La mostra comprende interviste audiovisive con persone di entrambi le parti della comunità che sono state coinvolte in vari aspetti del processo di pace nel corso degli ultimi venti anni. Al Gasyard si avrà anche l’opportunità di incontrare ex prigionieri e negoziatori chiave repubblicani che sono stati tutti coinvolti nelle discussioni che hanno portato al cessate-il-fuoco repubblicano e ai successivi accordi di pace.

Dopo pranzo ci recheremo al Siege Museum  che racconta gli eventi fondamentali dell’assedio del 1689. L’assedio ha avuto implicazioni massicce per l’isola d’Irlanda e per la mappa politica più ampia d’Europa ed è celebrato annualmente dagli Apprentice Boys (uno dei pilastri del movimento orangista) che sfilano ogni anno lungo le mura di Derry per ricordare l’eroismo di coloro che difesero la città nel 1689. La vostra visita comprende anche l’opportunità di incontrare gli Apprentice Boys che sono stati coinvolti nei negoziati per risolvere il conflitto tra loro e gli abitanti del Bogside che circonda il percorso della marcia, un accordo che è ora considerato un modello di buone prassi nel trattare li conflitti causati dalle marce.

Ap

Accanto visiteremo la prima Chiesa presbiteriana di Derry per incontrare il reverendo David Latimer, i cui colloqui innovativi con Martin McGuinness sono visti come un modello per ulteriori contatti tra i rappresentanti della comunità repubblicana e della comunità unionista.

Infine ci dirigeremo verso il quartiere Fountain, l’unica comunità unionista appartenente alla classe operaia rimasta sulla riva ovest del fiume. La vostra guida vi spiegherà il calo della popolazione unionista in città durante il conflitto, ma anche l’impatto positivo dei recenti progetti intercomunitari che coinvolgono il quartiere Fountain e l’area repubblicana di Bishop Street.

Ap

Sebbene entrambe le aree rimangano divise da un “muro della pace” (eretto al culmine del conflitto per separare le due zone), il miglioramento delle relazioni ha portato ad una riduzione delle tensioni che ha permesso a un certo numero di residenti di creare luoghi di interesse e di organizzare tour della zona. Avrete l’ opportunità di visitare sia la Fountain Heritage Tower che la Galleria Thiepval, dove incontrerete membri della comunità unionista che sono stati coinvolti in una serie di iniziative del processo di pace che hanno portato ad un calo degli incidenti presso il muro della pace, alla soluzione dei conflitti legati alle marce e alla decisione dei gruppi armati lealisti di partecipare al processo di pace.

Bishop-street_oct2007_1

La giornata si concluderà con la cena in uno dei tanti ristoranti di prima classe della città, dove avrete la possibilità di cenare con persone provenienti da entrambi le parti della comunità che hanno fatto la loro parte nel processo di pace. Dopo cena potrete godervi la musica tradizionale irlandese e nordirlandese-scozzese e ballare in uno dei numerosi luoghi culturali della città per terminare la vostra giornata intensa in bellezza!

Follow us on:
Click here to book your tour ►
Booking by e-mail
Booking / Helpline (English)